foto del gruppo Tuscae
i Programmi
Informazioni
Juke Box
Video Box
Cerca

Ricerca avanzata
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Articoli > CD > SCIOGLILINGUA, INDOVINELLI-PASSEROTTI, GIUOCHI, CANZONETTE, FILASTROCCHE E STORIELLE POPOLARI
SCIOGLILINGUA, INDOVINELLI-PASSEROTTI, GIUOCHI, CANZONETTE, FILASTROCCHE E STORIELLE POPOLARI
scritti e ordinati a cura di Giovanni Giannini

CD-BOOK

Ricerca sul campo col registratore e trascrizioni musicali di Ester Seritti
Arrangiamenti e realizzazione di Daniele Poli
Interpreti: Daniele Poli, Tuscae Gentes, ditta Walga e amici
Prodotto da Associazione IL TEMPO DELLA ROSA – Vaiano 2006
DDD - Catalogo TGCD 04
Registrazione, editing, missaggio: Daniele Poli Vaiano, estate 2006

TUSCAE GENTES:
Daniele Poli; voce, chitarra, mandolino, liuto, armonica a bocca, ocarina, viola da gamba, arpa medioevale, salterio, cucchiai, percussioni varie, tacabanda, rullante
Giuseppe Cornacchia; fisarmonica
Ugo Galasso; flauti, ocarine, pifferi, cromorno, cornamuto basso, clarinetto, voce, cori
Anna Granata; voce

Musicisti ospiti e amici:
Francesco Castagnoli; contrabbasso
Davide Del Campo; tamburello
Lea Galasso; voce e violoncello
Tiziana Nannini, Irene Giuliani, Sergio Poli, Pietro Perugi; voce
Stefano Zuffi; violino

Lea Galasso, Ugo Galasso, Irene Giuliani, Anna Granata, Tiziana Nannini, Pietro Perugi, Daniele Poli, Sergio Poli; cori

1 I numeri (Trad.) 4,00
2a Cose affini ma non uguali (Trad.) 1,52
2b Fuggi fuggi (Daniele Poli) 0,52
3a Alla fonte del re (Trad.) 2,12
3b Tre oche (Daniele Poli) 0,44
4 Il merlo (Trad.) 3,17
5a Si volta la carta (Trad.) 1,32
5b Giuoco di carta (Daniele Poli) 1,26
6 Sandruccia (Trad.) 2,58
7a Mia mare e anda al merco per comprarme un pignulo (Melchiore De Barberis, XVI sec.) 0,24
7b La bella che va al mercato (Trad.) 5,56
8 Gli ambasciatori (Trad.) 3,58
9 O compare so suonare (Trad.) 2,14
10 La donna mulinara (Trad.) 3,14
11 Madonna Pollaiola (Trad.) 4,13
12a Nella città di Mantova (Trad.) 1,54
12b Fiore che sboccia (Daniele Poli) 1,04
13 Il bel castello (Trad.) 2,52
14a Il giuoco dell’Andreucci (Trad.) 1,55
14b Maria Giulia (Trad.) 2,27



Durata totale: 49,52

Ascolta nel juke box
Uno spettacolo per grandi e piccini che nasce tra le pagine di un libriccino di cento anni fa...
“Dopo cento anni dalla prima edizione viene presentata, a cura di Ester Seritti e Daniele Poli, la ristampa della monografia di Giovanni Giannini: “Scioglilingua, Indovinelli-Passerotti, Giuochi fanciulleschi, Canzonette, Filastrocche e Storielle popolari” su repertori infantili attinti dalla nostra tradizione popolare.
A questi ora si aggiungono le musiche relative ai brani da cantare, che sono state raccolte in territorio toscano, attraverso una paziente ricerca sul campo effettuata con il registratore da Ester Seritti.
Daniele Poli ha curato la realizzazione del CD allegato, che comprende le interessanti interpretazioni vocali e strumentali dei canti suddetti, in chiave di revival.” (Ester Seritti dalla presentazione alla ristampa del volume, edizioni Polistampa, 2006)

Dal lavoro relativo al CD allegato alla riedizione nasce l’idea di proporre uno spettacolo musicale della durata di circa un’ora, che, come il libro, vuole rivolgersi ai bambini attraverso gli adulti, stimolando nei piccoli una fruizione non di tipo passivo ma che sia occasione di scambio e di rapporto giocoso e dialogico fra genitori e figli. Filastrocche, divertenti canti cumulativi che stimolano la curiosità in chi non conosce il brano e accendono negli adulti il ricordo di frammenti di rime, scioglilingua, canzoncine, “accantonate” in chissà quale angolo della memoria e che riaffiorano pian piano.
Se in alcuni brani i presenti in sala vengono coinvolti in cori e ritornelli estemporanei (I numeri, Il merlo, La donna mulinara, Bella che va al mercato), in altri si ascoltano storie a cui si abbinano immagini elaborate al computer e proiettate su schermo (Cose affini ma non uguali, Si volta la carta). Inoltre la partecipazione può articolarsi in vari livelli, a seconda della situazione, dello spazio, ecc...Ad esempio è possibile prevedere una breve attività di laboratorio di uno-due giorni precedenti allo spettacolo in cui i bambini possano apprendere i movimenti e le fasi legate ai canti-gioco, da riproporre in seguito durante il concerto (naturalmente verificando lo spazio ed altro…), in altri casi è possibile coinvolgere estemporaneamente i bambini in un semplice ballo in cerchio o in un gioco cantato.

Gli arrangiamenti e le orchestrazioni di Daniele Poli, grazie anche al polistrumentismo del Poli (scusate il gioco di parole) e di Ugo Galasso, vertono sull’utilizzo di un gran numero di strumenti musicali (svariate decine) che accompagnano le otto voci presenti nella registrazione. Si va dai “classici” violino, violoncello, contrabbasso, clarinetto a quelli attinti della tradizione popolare quali: chitarre, mandolini, ocarine, fisarmoniche, flautini, zufoli, pifferi e tamburelli… passando attraverso altri presi “a prestito” dalla musica antica: liuto, arpa, salterio, cromorni, cornamuti, oltre a percussioni ed oggetti sonori legati al mondo dell’infanzia o di uso quotidiano (sonaglietti, campanelli, cucchiai, ecc...).

L’organico ed il numero dei musicisti impegnati nel concerto può variare da quattro a dieci elementi e prevede, oltre a Daniele Poli (voce, chitarre, tacabanda, armonica a bocca, mandolino, salterio, ecc...), altri artisti componenti dei TUSCAE GENTES, ovvero voci femminili, strumenti a fiato, fisarmonica, organetto, violino, violoncello, contrabbasso, percussioni, ecc...
Naturalmente se pochi elementi offrono elasticità e semplicità di organizzazione, il gruppo al completo propone una varietà e ricchezza timbrica e sonora notevole sia come impatto visivo che musicale.
Esempi di formazioni:

DANIELE POLI Cantastorie one man-band: voce, chitarra, tacabanda (batteria a spalla), armoniche a bocca, duddero, percussioni
TUSCAE GENTES in 4: Daniele Poli: voce, chitarre, mandolino, tacabanda (batteria a spalla), armoniche a bocca, duddero, salterio, arpa, percussioni, Ugo Galasso: clarinetto, pifferi, cromorni, flauti, ocarine, cori, Anna Granata: voce, tamburello, percussioni, Giuseppe Cornacchia: Fisarmonica, cori.

TUSCAE GENTES in 8: (al quartetto si aggiungono): Francesco Castagnoli: contrabbasso, Stefano Zuffi: violino, percussioni, cori, Tiziana Nannini: voce e chitarra, Davide Del Campo: tamburello e cori.

TUSCAE GENTES in 10: all’ottetto si aggiungono: Lea Galasso: voce e violoncello, Andrea Geri: organetto, percussioni, cori.

  Vedi questo articolo in formato PDF Stampa articolo invia article

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2007 The XOOPS ProjectGoogle Sitemap Generator